Articolo taggato “Nairobi 2007”

Nuove costruzioni

                                                  di Giovanni Gonella

Continuo a presentarvi i miei appunti inerenti al viaggio in Kenya in occasione del World Social Forum 2007 di Nairobi e della missione a Marimanti per l’inaugurazione dell’acquedotto di Color Ong. Il tutto cercando di riportare quanto è successo il più fedelmente possibile. Forse qualche episodio non è citato nella sua sequenza temporale corretta, ma è in ogni modo veramente accaduto. L’appuntamento ogni martedì è su questo blog. 31 Gennaio 2007 Gatunga C’è nuovamente il sole; lungo la strada attraversiamo un fiume dal quale, stando al nostro progetto, potremo pompare l’acqua per la scuola d’agricoltura che abbiamo intenzione di realizzare. Arrivati, iniziamo a girare tra i locali in ristrutturazione. George ha già acquistato le piastrelle e i sanitari nuovi, tazze e piatti doccia, poi le porte; alcuni operai stanno lavorando al rifacimento del pavimento e al ripristino degli infissi. Il locale è di proprietà della missione e una volta ristrutturato sarà il primo ad entrare in funzione come laboratorio di taglio e cucito: la settimana che viene saranno acquistate le macchine per cucire in modo da poter iniziare per Pasqua con i primi corsi. Poco distante c’è una struttura costruita da un’O.N.G. canadese: l’idea è quella di fare uno scambio con loro, vale a dire che noi costruiremo vicino alla scuola primaria che loro gestiscono un nuovo capannone e loro ci danno questo che, essendo vicino a quello ristrutturato, sarà il nostro secondo laboratorio. In seguito ne dovremo costruire altri tre. La nostra scuola per formatori sarà per sarte, falegnami e muratori, di carpenteria metallica e agricoltura, la gente del posto non dovrà più recarsi a Meru per trovare un artigiano. Continuando nel nostro giro di ricognizione incontriamo due donne intente a pulire i fagioli raccolti, poi possiamo ammirare una “stella di Natale” e il cortile con due strutture che potranno essere utilizzate come anfiteatro per lezioni all’aperto e cucina/refettorio. Terminato il nostro giro sentiamo la campanella che ci chiama per il pranzo: arrivati in refettorio troviamo altri ospiti… (70. Continua)

Comments Nessun commento »

Un mattina al mercato

                                                            di Giovanni Gonella

Continuo a presentarvi i miei appunti inerenti al viaggio in Kenya in occasione del World Social Forum 2007 di Nairobi e della missione a Marimanti per l’inaugurazione dell’acquedotto di Color Ong. Il tutto cercando di riportare quanto è successo il più fedelmente possibile. Forse qualche episodio non è citato nella sua sequenza temporale corretta, ma è in ogni modo veramente accaduto. L’appuntamento ogni martedì è su questo blog. 31 Gennaio 2007 Gatunga Ultimo giorno alla Missione: padre George e padre Fabio si devono recare a Meru per un seminario col Vescovo insieme a tutti i preti della diocesi. Noi invece dobbiamo sfruttare la giornata cercando di fare un reportage sui locali in via di ristrutturazione per la scuola, verificare lo stato d’avanzamento dei lavori e individuare dove si potranno costruire quelli nuovi. La giornata, al momento, non è delle più limpide: il cielo è coperto e sembra che debba piovere da un momento all’altro. Fatta colazione decidiamo di andare a fare una passeggiata e di scendere fino a Gatunga dove oggi si fa il mercato. E’ tornato Washington con i suoi prodotti: Cesare avrebbe intenzione di acquistare qualcosa e lascia a Carletto l’onere della trattativa. Quest’ultimo, forse a ragione, stabilisce che il prezzo richiesto è troppo elevato e, anche con male parole, costringe il malcapitato a ritirare la sua merce: per questa volta Cesare non dovrà acquistare nulla. Personalmente non ho trovato molto giusto questo suo accanimento, Washington n’è uscito umiliato più che offeso da quanto ha sentito. Poiché a me il prezzo concordato già ieri sera andava bene acquisto ancora dei batik e mi sembra che il poveruomo me ne sia grato, non fosse altro per il rispetto che nutro nei suoi confronti. Conclusa questa trattativa partiamo per Gatunga. La strada è già affollata di gente, molti a piedi e molti in bicicletta; ogni tanto bisogna spostarsi per il sopraggiungere di Land Rover adibiti a matatu carichi di persone e cose fino all’inverosimile. Essendo ancora presto il mercato non è ancora attivo, i “commerciati” stanno prendendo posto sui banchi, altri invece dispongono i loro articoli in terra. Arrivano i falegnami a scegliere il legno migliore per costruire i loro mobili (?) e ciclisti improvvisati provvedono alle riparazioni delle grosse biciclette, di provenienza indiana, di cui il Tharaka è pieno. Visitato il mercato torniamo alla missione. (69. Continua)

Comments Nessun commento »